Sympany: tradizione e innovazione

La storia di Sympany e dell’azienda da cui è nata, ÖKK, più di 100 fa a Basilea, è stata movimentata. Essa è ricca di cambiamenti, di dinamismo e di molte sfide, di tradizione così come di innovazione.

Grazie alla fiducia della popolazione di Basilea e degli assicurati, è stata una storia di successo: dalla cassa malati pubblica regionale per Basilea è nato un gruppo assicurativo operante a livello nazionale.

Pietre miliari

Il 1° ottobre 1914 viene costituita l’azienda che ha preceduto la nascita di Sympany, la Öffentliche Krankenkasse (ÖKK) Basel. L’assicurazione malattia è obbligatoria per le persone con un reddito basso e volontaria per la restante popolazione basilese. Quest’azione di carattere sociopolitico può senz’altro definirsi pionieristica poiché anticipa di 80 anni l’introduzione dell’assicurazione malattia obbligatoria in Svizzera.

Alla fine degli anni Venti del Novecento sono già assicurati 95’000 basilesi, nel 1935 la quota raggiunge il 70 percento della popolazione di Basilea.

Il forte ricorso all’assicurazione e lo spiccato orientamento sociale sono le cause per cui dal 1931 la ÖKK Basel presenta una situazione deficitaria, tanto che fino agli anni Quaranta del Novecento si rendono necessari svariati interventi di risanamento, tra cui l’aumento dell’aliquota percentuale.

Nel 1937 l’azienda ottiene un nuovo edificio amministrativo con un centro di consulenza nel Fischmarkt di Basilea.

Nel 1942 viene pubblicata la statistica dei malati di Basilea, la prima analisi sistematica svizzera dei dati relativi alle malattie. La statistica ha richiesto la valutazione di 650’000 documenti giustificativi degli assicurati.

Nel 1944 la ÖKK Basel viene scorporata dall’amministrazione cantonale per essere trasformata in un ente autonomo di diritto pubblico cantonale dotato di personalità giuridica propria.

Nel 1946 la cassa malati acquista un istituto di cura a Diemtigtal e introduce l’assicurazione contro la tubercolosi.

Gli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento sono caratterizzati da numerose controversie tra l’assicurazione malattia e i medici relativamente alle tariffe.

Negli anni Sessanta la cassa malati estende la sua attività all’intera Svizzera nordoccidentale.

Negli anni Settanta il Cantone di Basilea Città riduce le proprie sovvenzioni. A causa dei considerevoli aumenti dei premi, molti assicurati passano agli assicuratori malattia privati concorrenti.

Nel 1981 un comitato interpartitico lancia l’iniziativa «Per un’ÖKK sicura e sociale», che mira a conservare l’assicurazione. Il Consiglio di Stato di Basilea Città, con il cosiddetto «Progetto di multifusione» propone invece di liquidare la ÖKK Basel e di riscattare gli assicurati in più casse private.

Nel 1984 il Progetto di multifusione viene respinto mentre viene approvata l’iniziativa popolare, entrambi con maggioranza ristretta.

A seguito della votazione, nel 1991 entra in vigore una legge che consente all’azienda di agire in modo più flessibile sul mercato e di acquisire nuovi assicurati con prodotti nuovi e più attraenti. La legge stabilisce inoltre un sussidio d’esercizio speciale cantonale, limitato nel tempo, per la struttura di rischio sfavorevole storicamente motivata.

Nel 1991 sono introdotte le prime forme assicurative a contenimento dei costi: l’istituzione del piano sanitario HMO a Basilea è un’altra prestazione pionieristica. Si tratta di una delle prime organizzazioni di managed care in Svizzera e spiana la strada a questa forma di trattamento.

La riforma della legge federale sull’assicurazione malattie (LAMal) introduce nel 1996 l’obbligo di assicurazione su tutto il territorio nazionale. Tra le novità introdotte vi sono la libera scelta per gli assicurati, i premi indipendenti dall’età e la compensazione del rischio tra gli assicuratori.

Fino al 2002 la ÖKK Basel accresce il numero degli assicurati sia per l’assicurazione di base sia per l’assicurazione complementare e migliora la sua struttura di rischio.

Nel 2005 la ÖKK Schweiz si unisce alla ÖKK Basel come affiliata.

Negli anni seguenti in Svizzera ci sono soltanto due organizzazioni ÖKK: la ÖKK Basel e la ÖKK Graubünden. Si tratta di due imprese autonome ma che si presentano sul mercato con un’immagine comune e tra l’altro gestiscono insieme le assicurazioni complementari.

Nel 2006 la Cassa malati 57 viene integrata in ÖKK Basel.

Nel 2007 termina la cooperazione tra ÖKK Basel e ÖKK Graubünden. Mentre quest’ultima conserva il nome, la ÖKK Basel decide di presentarsi con il nuovo nome, Sympany.

All’inizio del 2008 nasce Sympany. Dopo che il Gran Consiglio basilese ha approvato la trasformazione della ÖKK in una società anonima senza scopo di lucro e l’integrazione nella fondazione Sympany, per l’azienda inizia il nuovo corso quale impresa autonoma di diritto privato con il nuovo nome.

Nel 2009 Sympany estende l’attività alle assicurazioni di cose. Accanto alle tradizionali assicurazioni malattia, Sympany offre in autonomia anche assicurazioni di veicoli a motore, mobilia domestica, stabili e responsabilità civile privata. Sympany diviene così l’unico assicuratore a tutto tondo, operativo in tutta la Svizzera, in grado di offrire autonomamente tutte le assicurazioni per le esigenze quotidiane.

Sempre nel 2009 l’assicurazione malati Xundheit, ex ÖKK Luzern, si unisce a Sympany in cui viene integrata.

Nel 2010 Sympany si trasferisce nella nuova sede nella Jacob Burckhardt Haus presso la stazione di Basilea.

Nel 2012 entra in vigore il nuovo finanziamento ospedaliero che rende le tariffe degli ospedali confrontabili e i costi più trasparenti, aumentando così la concorrenza. Confidando nella diminuzione dei contributi per le prestazioni mediche, Sympany è il primo assicuratore malattia a ridurre del 20 percento i premi dell’assicurazione complementare ospedaliera.

Nel 2013 Sympany rimborsa le eccedenze generate nell’assicurazione complementare ai suoi assicurati.

Nel 2014 Sympany celebra il suo centenario.

Nel 2016 segue un’ulteriore azione pionieristica: Sympany è la prima assicurazione malattia in Svizzera a rimborsare ai suoi assicurati le eccedenze risultanti sia dall’assicurazione di base sia dall’assicurazione complementare.

Sempre nel 2016 Sympany rileva Kolping Krankenkasse AG.

All’inizio del 2019 Sympany inaugura presso la sede centrale di Basilea un moderno centro di consulenza. Questo sostituisce il centro di consulenza nel Fischmarkt.

100 anni di Sympany

Nel 2014 Sympany ha festeggiato il 100° anniversario. La brochure dell’anniversario fa luce su singole tappe della vivace storia di ÖKK Basilea e Sympany: dalla fondazione 100 anni fa ai movimentati anni successivi, dai cambiamenti politici nel contesto alla creazione di Managed Care, dal nuovo inizio come Sympany allo sviluppo del marchio negli anni più recenti.

100 Jahre Vertrauen – 100 Jahre Sympany (in tedesco) (PDF, 790 KB)