Il sito www.sympany.ch non può essere visualizzato correttamente. Per favore, aggiorni il suo browser: https://browsehappy.com

Giornata della fondazione Sympany: per la prima volta nel centro d’incontro CURA

La fondazione Sympany promuove e sostiene progetti che contribuiscono a un miglioramento duraturo del sistema sanitario. In occasione della giornata annuale della fondazione, l’attenzione è puntata sempre su uno dei progetti che sosteniamo. La scorsa settimana, la giornata della fondazione si è svolta per la prima volta presso il centro d’incontro CURA di Basilea. Circa 40 ospiti si sono informati sull’innovativa offerta di CURA e hanno colto l’occasione per uno scambio con partner del mondo politico e sanitario.

Basilea, 18 maggio 2022 – La fondazione Sympany si impegna a favore di un sistema sanitario finanziariamente sostenibile e di una copertura assicurativa efficiente in termini di costi. Sostenendo progetti e iniziative come il centro d’incontro CURA, Sympany fornisce un importante contributo alla società e a un sistema sanitario orientato al futuro. 

CURA: offerta a bassa soglia per malati cronici, familiari e persone interessate
Fin dagli esordi del centro d’incontro CURA, la fondazione Sympany è sempre stata un partner importante. Rolf Huck, membro del consiglio di amministrazione di CURA e CEO del centro di cure palliative Hildegard, puntualizza: «CURA è un luogo in cui l’essere umano viene considerato come tale e non come una diagnosi. I visitatori hanno il tempo e lo spazio per confrontarsi con la propria diagnosi e ricevono il supporto di cui hanno bisogno per farlo.» Il 92% dei visitatori percepisce un effetto positivo e duraturo sulla propria qualità di vita. Un aspetto importante è il contatto con altre persone, perché chi soffre di malattie croniche sente più spesso la solitudine e si ritira dalle attività sociali.  

Responsabilità sociale
«Con questo impegno la fondazione Sympany si assume la propria responsabilità sociale. Rendiamo possibili strutture che permettano alle persone colpite di avere sostegno e tempo per riacquistare nuova voglia di vivere e condurre una vita autodeterminata e soddisfatta», sintetizza l'impegno il Dott. Jürg Galliker, vicepresidente della fondazione Sympany. 

Oggi i nuovi modelli del sistema sanitario dovrebbero funzionare a livello interprofessionale e interdisciplinare, coinvolgendo, per quanto possibile, i pazienti stessi nel processo della loro assistenza sanitaria. Questo cambiamento comporta un certo trasferimento di responsabilità a ciascun individuo e può facilmente portare a situazioni di sovraccarico. In questo contesto CURA offre consulenza e sostegno e fornisce un prezioso contributo all’assistenza.

La fondazione può agire indipendentemente dalla discussione sui costi
«Mentre in ospedale l'attenzione del paziente si concentra sulla diagnosi, al di fuori dell’ospedale passano in primo piano i sintomi: stanchezza, dolore o ansia. Molti di questi sintomi sono presenti nelle malattie croniche», afferma il Dott. Peter Eichenberger, direttore del Claraspital, descrivendo la situazione dei pazienti nell’attuale percorso di cura. È quindi opportuno che i fornitori di servizi sanitari ambulatoriali, le leghe per la salute e i servizi di consulenza specialistica si coordinino a livello regionale con un approccio trasversale alla malattia, come avviene nel centro d’incontro CURA di Basilea.

«Come fondazione possiamo partecipare a questi progetti indipendentemente dalla discussione sui costi e adempiere così al nostro scopo di garantire un sistema sanitario sostenibile. La giornata della fondazione offre una piattaforma ai progetti che sosteniamo e intende ispirare ulteriori innovazioni», speiga il Dott. Jürg Galliker.