Il sito www.sympany.ch non può essere visualizzato correttamente. Per favore, aggiorni il suo browser: https://browsehappy.com

Ottimo risultato per Sympany e rimborso delle eccedenze agli assicurati

In qualità di partner assicurativo leale e affidabile, nel 2020, anno del coronavirus, Sympany si è concentrata sull’assistenza ottimale delle sue clienti e dei suoi clienti – e continua a farlo anche nel 2021. Tra l’altro Sympany rimborserà nuovamente le eccedenze ai propri assicurati: nel solo ambito delle assicurazioni complementari ospedaliere esse ammontano a oltre 23 milioni di franchi.

Basilea, 28 aprile 2021 – Con un utile d’esercizio di CHF 68,8 milioni, Sympany presenta risultati eccellenti per il 2020. Il volume dei premi si è attestato a CHF 1’058 milioni, superando leggermente il livello dell’anno precedente (2019: CHF 1’043 milioni). Di questi, CHF 813 milioni riguardano l’assicurazione di base. A fine 2020 il capitale proprio ammontava a CHF 549 milioni. Anche il risultato tecnico-assicurativo è ottimo. All’inizio del 2021 il numero dei clienti privati è sceso leggermente a circa 257’100, di cui 204’500 sono assicurati nell’assicurazione di base. Il calo è dovuto all’inasprimento della concorrenza a livello dei prezzi dei premi assicurativi. Sympany si impegnerà per poter continuare a offrire premi interessanti ai propri assicurati. Tuttavia, i premi devono assicurare la copertura dei costi nel lungo termine per poter garantire in qualsiasi momento la solidità dell’azienda. Proprio la pandemia ha evidenziato ancora una volta l’importanza di riserve stabili: grazie ad esse, lo scorso anno Sympany ha potuto sostenere i costi supplementari nell’assicurazione di base causati dal coronavirus, senza ripercussioni sui premi 2021.

Rimborso delle eccedenze agli assicurati

Il 2020, l’anno del coronavirus, è stato un anno difficile per molti pagatori e pagatrici di premi. Sympany ha fatto tutto il possibile per sostenere la propria clientela, ad esempio riducendo ulteriormente i tempi dei rimborsi delle prestazioni oppure offrendo soluzioni individuali agli assicurati in difficoltà economiche.

La pandemia da coronavirus ha però avuto anche un altro effetto: a causa della cancellazione temporanea di interventi chirurgici pianificati nel primo lockdown del 2020, i costi delle prestazioni degli ospedali sono risultati inferiori al previsto. Questo ha determinato un’eccedenza eccezionalmente elevata nell’ambito delle assicurazioni complementari ospedaliere. Sympany ritiene che queste eccedenze spettino agli assicurati. Come assicurazione leale, nella primavera 2021 Sympany rimborserà pertanto oltre CHF 23 milioni ai propri clienti e alle proprie clienti con diverse assicurazioni complementari ospedaliere.

I clienti e le clienti hanno ricevuto un rimborso delle eccedenze anche nel 2020. Nell’assicurazione di base hanno beneficiato dei rimborsi 13 cantoni, nei quali gli assicurati hanno ricevuto tra CHF 50.– e CHF 460.– per persona. Nelle assicurazioni complementari ospedaliere i rimborsi sono ammontati a importi compresi tra CHF 30.– e CHF 190.– per persona a seconda del prodotto assicurativo.

Ulteriore rafforzamento dell’orientamento alle esigenze degli assicurati

Nell’esercizio passato Sympany ha proseguito i propri sforzi ai fini della fidelizzazione e della soddisfazione dei clienti. Gli investimenti si sono concentrati sul servizio clienti e sullo sviluppo dei servizi digitali. Importanti impulsi al riguardo sono stati forniti dal comitato consultivo dei clienti di Sympany e dai sondaggi tra la clientela condotti regolarmente.

In autunno Sympany ha potuto annunciare un significativo ampliamento dell’offerta: grazie alla partnership con Medbase, dall’inizio del 2021 il numero di studi medici HMO a disposizione degli assicurati è più che raddoppiato rispetto a prima. Questo ampliamento offre alle clienti e ai clienti un autentico valore aggiunto e fornisce un importante contributo per garantire un’assistenza di base di qualità ed economica.

Alla fine del 2020 Meconex AG, società affiliata di Sympany, è stata incaricata dal Cantone di Basilea Città della progettazione e della gestione del Centro cantonale di vaccinazione anti-covid – una forte dimostrazione di fiducia nei confronti di Meconex. Grazie all’ampia esperienza di Meconex, Basilea Città è stato uno dei primi cantoni ad aprire il proprio centro di vaccinazione già nel mese di dicembre.

Anche il segmento della clientela aziendale di Sympany si è sviluppato positivamente, registrando un aumento del volume dei premi e dei proventi. Il fatto che si sia registrata un’ulteriore crescita nonostante le difficili condizioni nell’ambito delle assicurazioni per perdita di guadagno causate dalla pandemia è un segnale molto positivo.

 

Ottimo risultato per Sympany e rimborso delle eccedenze agli assicurati (PDF, 58 KB)

Chiudere la finestra

Calcolatore dei premi dell'assicurazione di base

Carica calcolatrice premi...